Home News 25 APRILE, Festa della Liberazione

25 APRILE, Festa della Liberazione

Condividi Adesso
Il 25 aprile in Italia è festa nazionale ma forse non tutti sanno per cosa si festeggia. E’ la Festa della Liberazione, si ricorda cioè l’anniversario della liberazione dal nazifascismo. Durante la seconda guerra mondiale dopo il 1943, l’Italia si ritrovò divisa in due: al nord Benito Mussolini e i Fascisti avevano costituito la Repubblica Sociale Italiana, vicina ai tedeschi e al Nazismo di Hitler, mentre al sud si formò in opposizione il governo Badoglio, in collaborazione con gli Alleati americani e inglesi. Per combattere il dominio nazifascista si era organizzata la Resistenza, formata dai Partigiani.
Questi erano persone di età diversa, di sesso diverso, di diverse idee politiche o fede religiosa, e di diverse classi sociali, che avevano un unico scopo, impegnarsi in prima persona, rischiando la propria vita, per porre fine alla dittatura fascista e dare vita a una democrazia, fondata sul rispetto dei diritti umani, delle libertà individuali, senza distinzione di razza, di sesso, di idee e di religione.Il 25 aprile 1945 i Partigiani, supportati dagli Alleati, entrarono vittoriosi nelle principali città italiane, mettendo fine al tragico periodo di lutti e rovine e dando così il via al processo di liberazione dell’Italia dall’oppressione fascista. Qualche anno dopo, dalle idee di democrazia e libertà, è nata la Costituzione Italiana.

 


Il 25 aprile è il giorno in cui ricorre perciò la Festa della Liberazione. Viene ricordata la fine del periodo nazi – fascista e, quindi, la liberazione dell’Italia dalla dittatura di Mussolini, durata vent’anni, e la vittoria dei Partigiani che organizzarono la Resistenza per conquistare la libertà e la democrazia.

Insomma quella del 25 aprile è davvero una festività molto importante per il nostro paese. Questa data ha letteralmente segnato una svolta nella storia dell’Italia e non dobbiamo mai dimenticarlo.

Share: