Home Confederazione Uil Bombardieri: Il governo renderà obbligatorio il green pass con decreto, abbiamo chiesto la gratuità del tampone

Bombardieri: Il governo renderà obbligatorio il green pass con decreto, abbiamo chiesto la gratuità del tampone

Condividi Adesso

Il Governo ci ha informato che intende assumere, con decreto, una decisione per rendere obbligatorio il green pass nei posti di lavoro pubblici e privati”.

È quanto ha dichiarato il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, al termine dell’incontro svoltosi a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi e con i ministri Brunetta, Giorgetti, Orlando e Speranza, sul tema del Green Pass nei luoghi di lavoro.

“Abbiamo sostenuto e richiesto la gratuità dei tamponi – ha sottolineato Bombardieri – perché il loro utilizzo attiene al tema della salute e sicurezza sui posti di lavoro e noi non saremo disponibili a fare pagare questi costi alle lavoratrici e ai lavoratori. Ci dicono poi che i tamponi sono calmierati, ma io l’ho appena fatto in una farmacia per entrare a Palazzo Chigi e l’ho pagato 22 euro. Inoltre, dovrebbero spiegarmi perché, pur avendo il Green Pass, per fare una riunione in questa sede, occorre fare anche il tampone. Abbiamo provato a proporre la gratuità almeno fino alla fine dell’emergenza e quindi sino alla fine di questo anno – ha insistito il leader della Uil – ma non mi pare che ci sia questa disponibilità, perché nelle scelte del governo e della politica, il Green Pass è un modo per aumentare il numero dei vaccinati.

A proposito delle sanzioni, infine – ha concluso Bombardieri – abbiamo chiesto che non vengano licenziati i lavoratori: su questo ci hanno dato garanzie, ma non avendo ancora visto il testo, ci riserviamo di leggere cosa scriveranno”.

 

Share: